Cosa significa “esentato speciale” nel tennis?

I tornei di tennis professionale si tengono in tutto il Mondo a diversi livelli nel corso dell’anno. I giocatori si trovano nell’elenco degli iscritti per diversi tornei in base alla loro posizione in classifica e alle conseguenti preferenze per i tornei. Ciascun torneo ha un tabellone principale, che include posti allocati specificatamente per qualificati, wild card e giocatori con esenzioni speciali.

I qualificati entrano nel tabellone principale di un torneo dopo aver vinto due o tre partite di fila nella fase delle qualifiche dell’evento. Le  wild card  sono decise dagli organizzatori del torneo e ottengono l’accesso diretto al tabellone principale. In questo articolo discuteremo dei giocatori che ottengono un’esenzione speciale.

Selezione degli esentati speciali


Prendiamo in considerazione uno scenario. Un giocatore sta attualmente partecipando al Torneo A e ha raggiunto le semifinali o le finali. Ora, questo giocatore è entrato anche nel tabellone delle qualifiche del Torneo B, che si tiene durante gli stessi giorni dei round finali del Torneo A. In tal caso, un giocatore può ricevere un’esenzione speciale nel tabellone principale del Torneo A. Tuttavia, un giocatore deve rispettare determinati criteri per poterlo fare. I tornei ATP Masters 1000, ATP 500 e ATP Challenger devono includere tutti un posto per un esentato speciale, mentre gli ATP 250 ne hanno due.

La legge


Un torneo deve compilare la lista di tutti i possibili giocatori che potrebbero ottenere un’esenzione speciale. I supervisori del torneo contattano ciascuno di questi giocatori per chiedere se sono interessati al posto di esentato speciale. Dopodiché, la legge afferma che:


“Il termine entro cui un giocatore deve dichiarare la sua intenzione di accettare un’Esenzione Speciale, se idoneo, è fissato entro e non oltre un’ora a seguito della conclusione della partita che lo ha reso ammissibile alla condizione di esentato speciale. Una volta che ha dichiarato la sua intenzione al Supervisore o allo staff di Relazione coi Giocatori, deve accettare l’esenzione speciale, se idoneo,o essere soggetto alle penalità di ritiro/ritiro tardivo applicabili. Se, nel giorno precedente all’avvio delle qualifiche, un giocatore non completa la partita entro le nove di sera (21), orario locale del sito delle qualifiche, e in seguito perdite la partita, allora non è idoneo a partecipare alle qualifiche o a richiedere un’esenzione speciale; tuttavia, potrebbe ricevere una wild card dal torneo, se prima del tabellone delle qualifiche è noto che ha perso e che non saranno necessarie programmazioni speciali.”


Un giocatore che ha accettato l’esenzione speciale ma non partecipa all’evento viene conseguentemente penalizzato. Il giocatore esentato speciale viene indicato con SE nel tabellone principale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.